Extremux il nemico sconfitto dall’airone Fischietto

extremux il nemico sconfitto dall'airone Fischietto

C’era una volta in un bosco Fischietto, un airone che un giorno seppe che ai confini del bosco vi era un nemico, Extremux, un lupo feroce. Lui Extremux prevedeva che Fischietto una volta cresciuto sarebbe diventato come suo padre che era forte ma non furbo e morì in uno dei trabocchetti di Extremux.

Fischietto all’età di un anno seppe un’altra cosa molto importante: nel bosco vi era un camoscio d’oro, lo chiamavano così perché era magico e chiunque lo avesse sognato era protetto nel proprio futuro se gli fosse accaduto qualcosa di brutto.

Questo accadde a Fischietto: una notte sognò il camoscio che gli disse ” Fischietto devi proteggere il tuo bosco, è in pericolo! Extremux vuole impadronirsene e tu non devi permetterglielo, devi combatterlo, come tuo padre che purtroppo è morto in uno dei trabocchetti di Extremux.”

Il mattino dopo si trovò di fianco una borsa con dentro una mappa.

Partì seguendo le istruzioni.

A metà del volo si sentì risucchiare, si girò e vide camoscio d’oro che diceva di fermarsi, perché quella era la dimora di Extremux.

Fischietto si trovò davanti a Extremux che gli disse: “Sei stato bravo a trovare la mia dimora ma io ti sconfiggerò”.

Fischietto andando sulle furie tirò fuori il coltello e uccise Extremux. Fischietto tornò al bosco e bruciò la carcassa del lupo e da quel giorno Fischietto venne ricordato come un eroe.

MORALE.
Prima o poi un avversario va affrontato, quindi a volte mai tirarsi indietro.

Chiara

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *