Gli amici del mare

Vivevano nell’oceano uno squalo bianco di nome Denti Bianchi ed uno squalo martello chiamato Martel. Insieme si procuravano il cibo e lo nascondevano in una insenatura.

Un giorno passò di lì il pescespada Spadar che sentì il buon odore del cibo e pensò di rubarlo.

ilenziosamente si introdusse nell’insenatura, mentre Denti Bianchi e Martel dormivano profondamente e portò via tutto il loro cibo.

Quando Denti Bianchi e Martel si svegliarono, il cibo non c’era più.

Disperati per l’accaduto, chiesero aiuto alla loro amica, l’orca Mobidick, famosa per le sue abilità investigative.

Appena arrivò, Mobidick vide le orme delle pinne e le seguì scoprendo che appartenevano al noto ladro di cibo Spadar. Escogitò un piano per recuperare il cibo: si introdusse furtivamente insieme a Denti Bianchi e Martel, nella tana di Spadar.

Lo videro mangiare ed ingrassare sempre di più.

Quando Spadar fu così grosso da non riuscire più a nuotare, lo catturarono.

Così per dargli una lezione di bontà, organizzarono un banchetto con tutti gli abitanti del mare e vi portarono anche Spadar.

A metà festa Mobidick disse a Spadar: “Ti perdoniamo e vogliamo darti un’altra possibilità. Ricordati che sei nato per fare il bene!”

Da quel giorno Spadar non rubò mai più e vissero tutti felici e contenti.

by Valerio Aliberti

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *