Il cucciolo di leone sperduto

Un giorno due leoni che avevano tredici cuccioli andarono nella savana. I cuccioli, contenti, giocavano e si rincorrevano, mentre i loro genitori erano sdraiati al sole.

Dopo qualche ora, la leonessa chiamò i suoi cuccioli per tornare a casa e si accorse che mancava Riki.
Subito dopo sentirono degli spari e credettero che il cucciolo fosse stato ucciso dagli uomini.

Mentre il leone chiedeva a tutti gli animali se l’avessero visto, Riki vagabondava nella savana in cerca della strada di casa.
Attirato da un profumino di zuppa il cucciolo stanco, affamato e ignaro del pericolo arrivò all’accampamento degli uomini.

Il leone, intanto dopo aver girato tutta la foresta, alla fine arrivò anche lui all’accampamento degli uomini.
Vide un bambino che giocava con il suo cucciolo.
Il bimbo gli aveva dato da mangiare, l’aveva accudito e gli voleva molto bene.

Il leone decise di dormire vicino alla tenda e di portare a casa il cucciolo il giorno dopo, poichè ormai era già sera.

L’indomani il cacciatore vide che suo figlio aveva un cucciolo di leone al quale voleva molto bene, allora si commosse e pensò che era meglio non uccidere altri animali perchè i loro cuccioli sarebbero rimasti soli.

Il leone spiegò al bambino che doveva ridargli Riki perché era suo figlio e la mamma e i fratellini lo stavano cercando.

Il bimbo e il papà, piangendo, salutarono Riki e il leone, con la promessa di rincontrarsi al più presto.

a cura di Andrea Cicalese

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *